In un circolo di tennis il titolo che più fa parlare i soci durante l’anno è quello del doppio veterani. Per l’edizione 2018  i vincitori sono Francesco Di Natale e Augusto Lorenzi.

La finale si è disputata tra le coppie:

  • Cesare Caroselli e Luigi Luciani
  • Augusto Lorenzi e Francesco Di Natale

1° set: già dai primi scambi si capisce quale sarà il canovaccio della partita: Augusto e Francesco che cercano in qualche modo di escludere Luigi dal gioco coinvolgendo il più possibile Cesare Caroselli. Cesare dal canto suo si è sempre difeso molto bene alzando il solito muro di palle alte che è difficile da aggredire; le volte in cui le sue parabole sono risultate un pò corte, causa i gran diritti di Augusto Lorenzi, interveniva Francesco a rete per tentare di chiudere lo scambio. In tutto  questo il buon Gigi Luciani tentava in tutte le maniere di entrare negli scambi ed aiutare il compagno (a volte riuscendoci ed altre volte no). Il set è molto equilibrato e combattuto e la differenza viene fatta da pochi punti. Lo vincono Augusto e Francesco con il punteggio di 7 giochi a 5.

2° set: il duo Gigi e Cesare si porta avanti per 3 giochi ad 1 e sembra aver girato la partita. Ma a questo punto Francesco ed Augusto riprendono a giocare come nel primo set ed il cambio di tattica da i suoi risultati; raggiungono gli avversari sul 4 giochi pari per poi allungare 5 a 4 e quindi chiudere il set per 6 giochi a 4.

Risultato finale Augusto Lorenzi e Francesco Di Natale battono per 75 64 Luigi Luciani e Cesare Caroselli e conquistano il titolo di doppio maschile Veterani.

I 2 vincitori

Augusto Lorenzi

Tra i veterani, probabilmente, è uno dei giocatori più richiesti per fare coppia. Fisico e corsa da ventenne diritto che a questo livello non ha nessuno; sta migliorando molto anche nei colpi di volo; insomma un giocatore completo che ha fatto ampiamente la sua parte nella coppia per vincere il titolo.

Francesco Di Natale

Bentornato. Uno dei veterani più talentuosi del nostro circolo. Tempo fa, dopo il doppio intervento alle ginocchia (doppia protesi al titanio), sembrava non riuscisse più a giocare come prima. Invece lui, tignoso e testardo come pochi, si è messo li, in palestra, a recuperare tono muscolare ed elasticità. Il braccio lo ha sempre avuto ed ecco che è tornato il giocatore che era prima ….. forse anche più bravo. Complimenti.

Pitti

Contattaci