The winner is: SPAGNA

Dopo aver vinto il doppio misto la repubblica Ceca sembrava dovesse fare un sol boccone della formazione spagnola e confermarsi campione; ma così non è stato. Il doppio femminile viene vinto dalla Spagna (con una Paola Redaelli migliore in campo) ed il doppio maschile, diventato decisivo, viene vinto, con merito, dal duo Vaccari – Del Pelo. Spagna batte Repubblica Ceca 2 a 1 e si aggiudica così la IV edizione della Kipling Davis Cup.

Gli incontri

Doppio Misto: De Biase – Cottini  (Repubblica Ceca) vs Lorenzetti – Lanzano (Spagna); la capitana della Repubblica Ceca (Fondacci) tiene molto a questo incontro e schiera le sue seconde fasce che non la deludono. Alessandro e Maddalena sono sempre in vantaggio ed in controllo del match. Vincono per 63 64 e si aggiudicano il primo punto. Risultato finale Repubblica Ceca batte Spagna per 63 – 64; Spagna 0 Repubblica Ceca 1. Migliore in campo Maddalena De Biase (a rete ormai, nel circolo, poche donne hanno i suoi colpi ed il suo tempo nelle entrate).

Doppio Femminile: Brigazzi R. – Redaelli (Spagna) vs Fondacci – De Angelis (Repubblica Ceca); anche in questo caso il risultato finale non è mai sembrato in dubbio tranne che nel primo set; Spagna avanti per 4 giochi 1 che poi chiude per 6 4. Il secondo set è senza storia e viene vinto, sempre dalla Spagna per 6 giochi a 1. Risultato finale Spagna batte Repubblica Ceca per 64 – 61; Spagna 1 Repubblica Ceca 1. In evidenza la prestazione di una sorprendente Paola Redaelli che a rete ha mostrato doti che non sapevamo avesse.

Doppio maschile: Del Pelo – Vaccari (Spagna) vs Kogoi – Briglia; doppio decisivo iniziato alle 17:00 circa con tutti in tribuna a vedere la partita. Il doppio Spagnolo sicuramente più equilibrato ha il favore del pronostico ed è sempre in controllo della partita. Gli spagnoli vincono per 6 giochi a 4 il primo set e gettano le basi per la vittoria finale. Il secondo set è combattuto solamente all’inizio poi la Spagna allunga e vince con merito il set (6 giochi a 2) l’incontro la finale. Risultato finale Spagna batte Repubblica Ceca per 64 – 62; Spagna 2 Repubblica Ceca 1. Giancarlo Vaccari migliore in campo, con la sua grinta le sue schiacciate e le sue entrate a rete ha fatto la differenza.

I vincitori

  • Lorenzetti Alessandra: tra la prima partita che ha fatto e l’ultima c’è una differenza incredibile; sia dal punto di vista tennistico che dal punto di vista mentale ha fatto un salto quadruplo in avanti. E’ più attenta in campo, più sicura e meno timorosa. (I miracoli della Kipling Davis Cup sono anche questi).

  • Redaelli Paola: non ha sentito minimamente la pressione e tutte le sue prestazioni sono state un crescendo, fino ad essere la migliore in campo nel doppio femminile vinto in finale. Quando è stata chiamata a fare la sua parte ha risposto presente facendo delle bellissime partite. I suoi colpi al volo in finale hanno fatto la differenza tra le due coppie

  • Brigazzi Roberta: la solita guerriera; non ha mai perso (non conosce questa parola) ha guidato il doppio femminile in finale con un’attenzione quasi maniacale. Nel corso del torneo è subentrata come capitana a Del Pelo e non lo ha fatto rimpiangere. In finale ha corso come poche altre volte merita sicuramente questo titolo.

  • Lanzano Marco: non ha caso è stato premiato come migliore giocatore rivelazione maschile del torneo. Il lavoro che sta svolgendo al corso della scuola tennis sta dando i suoi frutti. Da quando ha iniziato è migliorato tantissimo e durante la Davis Cup ogni incontro disputato è stato migliore del precedente; bravo continua così.

  • Vaccari Giancarlo: avere uno come lui come compagno di doppio è stato sicuramente il valore aggiunto che ha portato la Spagna a questo successo. Ha dei gran colpi, serve bene, schiaccia come pochi e le sue entrate a rete sono sempre risolutive. Sa giocare il doppio benissimo e fa sempre la cosa giusta. Non cerca mai di strafare.

  • Del Pelo Massimiliano: che dire ormai lo conosciamo tutti; ha sempre vinto i suoi incontri e non è mai facile giocarci contro. Sa interpretare il doppio alla grande e mette i suoi compagni sempre nella condizione migliore di giocare. Prima fascia top tra gli uomini ha fatto la differenza.

Gli altri premi

  • Cucchiaio di legno: al Giappone; premio molto spiritoso ed accettato con tanta sportività dai 6 componenti della squadra;
  • Miglior capitano: Francesca Temperilli capitano degli Stati Uniti. E stato un plebiscito.
  • Miglior giocatrice del torneo: Maria Vigilante capitano dell’Italia; è stata bravissima sia nell’allestire la squadra che nel disputare le partite che l’hanno vista protagonista.
  • Miglior giocatore del torneo: Danilo Mazza. Sapevamo che era bravo ma non pensavamo che lo fosse così tanto. Come terza fascia ha sicuramente fatto la differenza ed è stato il valore aggiunto per la formazione dell’Italia.
  • Miglior giocatrice rivelazione del torneo: Elena Cilenti della Russia. Assidua frequentatrice della scuola tennis sta migliorando mese dopo mese ed i risultati si cominciano a vedere.
  • Miglior giocatore rivelazione del torneo: Marco Lanzano della Spagna. E’ stato veramente bravo durante tutta la competizione ha dato il suo importante contributo alla vittoria finale della Spagna.

Foto dal campo
Foto Premiazioni
Contattaci

Pitti

Le squadre

Argentina

Australia

Austria

Belgio

Canada

Croazia

Danimarca

Francia

Germania

Giappone

Inghilterra

Italia

Repubblica Ceca

Russia

Serbia

Spagna

Svezia

Svizzera

U.S.A.

Scuola Tennis

tennis kipling
2018-05-07T13:29:36+00:00