Coppa dei Castelli

E’ stato veramente una bella manifestazione. Se anche il tempo, domenica, ci avesse assistito, tutto sarebbe stato perfetto e non avremmo dovuto aspettare Mercoledì 8 Novembre per conoscere la squadra vincitrice del torneo di III categoria maschile.

III Categoria

1° Incontro

Si affrontano le coppie Guglielmo / Russo (per l’Atp Team) e Manzoni / Aloisi (per il Nomentano).

1 set: ad inzio set la partita è caratterizzata da un sostanziale equilibrio. Tutti tengono il servizio abbastanza agevolmente. Il nono gioco sarà micidiale per il circolo Atp. Hanno una palla per andare sul 5 a 4, non riescono a sfruttarla e subito dopo il duo del Nomentano brakka ed a seguire chiude il set per 6 giochi a 4.

2 set: non c’è storia. Il Nomentano chiude passeggiando con un perentorio 6 giochi a 0 che non ammette repliche.

2° Incontro

Scendono in campo le coppie Terranova / Di Lembo (Atp Team) e Mignucci / Bigiarelli (Nomentano).

1 set: il duo dell’Atp Team, più equilibrato dei suoi avversari, sembra essere sempre in controllo del match. Vincono con relativa facilità i games di servizio ma non riescono dare continuità al loro gioco nei games di risposta. Al decimo game l’Atp riesce a brekkare il Nomentano e quindi aggiudicarsi il primo set con il punteggio di 6 giochi a 1.

2 set: la coppia Atp ha ormai trovato la via giusta sia nei game di sevizio che nei game di risposta. Questo set viene vinto abbastanza agevolmente con il punteggio di 6 giochi a 1.

3° Incontro

Per l’incontro decisivo che domenica non si è potuto giocare causa maltempo i due circoli schierano le seguenti coppie: Russo / Conteduca per l’Atp Team e Giudice / Manzoni per il Nomentano.

1 set: Tutti i giocatori sono dotati di un buon servizio e questo getta le basi di un sostanziale equilibrio. Ci sono tanti vincenti di volo, con molti punti spettacolari, tutti tengono il servizio e di conseguenza si arriva all’inevitabile tie break. Primo cambio campo sul 4 punti a 2 per il Nomentano, secondo cambio sul 6 pari. Tanto equilibrio. Con due belle entrate a rete il Nomentano si aggiudica il primo set per 7 giochi a 6 (6).

2 set: il duo Atp Team cerca di partire forte e ci riesce. Tiene il servizio, brekka e poi ancora con il servizio si porta sul 3 a 0. A questo punto sono gettate le basi perché il secondo set venga vinto dall’Atp. Cosa che avviene puntualmente con il punteggio di 6 giochi 3.

Long tie break di spareggio: non c’è storia, inspiegabilmente. L’Atp, non riesce ad essere in partita, il duo del Nomentano scava un solco incolmabile che li porta ad avere ben 7 match point. Vince il Nomentano per 10 punti a 2.

Risultato finale Nomentano batte Atp Team con il punteggio di: 7/6 (6) 3/6 10/2.

Conclusione

La coppa di III Categoria viene vinta dal circolo del Nomentano. Complimenti a tutti i componenti della squadra vincitrice.

IV Categoria

1° Incontro

Si affrontano le coppie Gabriele Ragnini e Davide Monciotti (per il Villa Aurelia) e Silvio Esposito e Marcello Loffreda (per il TcKipling).

1 set: Tutti e 4 i giocatori sentono la partita il gioco non decolla ed il set è caratterizzato sostanzialmente da un certo equilibrio. Tutti mantengono il proprio servizio e si arriva sul 6 giochi a 5 per noi e servizio il Villa Aurelia. Sul 30 pari c’è una certa tensione che Monciotti spegne con una bellissima voleè di dritto quindi 40 a 30 e poi gioco; 6 giochi pari e quindi tie break. I nostri è come se fossero usciti dal campo non si trovano più e perdono per 7 punti a 2.

2 set: E’ come se non si fosse giocato. I nostri, inspiegabilmente sono fallosi, e di conseguenza molto nervosi, e questo non li aiuta nel disputare la partita. Perdono in poco tempo anche il secondo set per 6 giochi a 1;

Villa Aurelia batte Kipling 76 61.

2° Incontro

Il secondo incontro viene disputato dalle seguenti coppie: Lorenzo Brandi e Filippo Calviani (per il Kipling) contro Pioli Matteo e Pioli Francesco (per il Villa Aurelia)

1° set: Iniziano bene i nostri, riuscendo a stare in partita fino al 3 pari. Poi il Villa Aurelia tiene il servizio, 4 a 3, e brekka i nostri portandosi in vantaggio per 5 giochi a 3.  Il nono gioco è combattutissimo, i nostri hanno anche un’occasione per portarsi 5 a 4, non la sfruttano ed il Villa Aurelia si aggiudica il primo set per 6 giochi a 3.

2° set: Come per l’altro incontro di doppio anche in questo caso, i nostri perso il primo set, escono dalla partita. Non riescono più ad essere aggressivi e propositivi a rete e quindi il set fila via facile verso il Villa Aurelia.

Villa Aurelia batte Kipling 63 62.

3° Incontro

Terza partita, che si è conclusa a risultato già acquisito e quindi vittoria per il Villa Aurelia. Si affrontano le coppie Fabrizio Preziosi e Andrea Scovacricchi (kipling) contro Gianfilippo Pesce e Santiago Delgado (Villa Aurelia).

1° set: combattutissimo e ricco di bellissimi punti spiccano la solidità di Scovacricchi e Delgado ed il talento di Preziosi e Pesce. C’ tanto equilibrio ed il tie break è inevitabile. Anche il risultato del tea break è molto indeciso e si risolve per 7 punti a 5 per il Villa Aurelia.

2° set: anche in questo secondo set, come per il primo, fioccano i colpi vincenti. Chi serve ha sempre la meglio su chi risponde, più o meno agevolmente, e quindi si arriva anche in questo caso al tie break. Questa volta sono i nostri spuntarla con il punteggio di 7 punti a 5.

Long Tie Break: continua il grande equilibrio che ha caratterizzato tutta la partita; se lo aggiudica il Villa Aurelia per 10 punti ad 8.

Villa Aurelia batte Kipling 76 67 10/8

Conclusione

La coppa di IV Categoria viene vinta, meritatamente, dalla squadra del Villa Aurelia. In due dei tre incontri disputati hanno dimostrato una superiorità che ha legittimato il successo. Complimenti a tutti i componenti della squadra vincitrice.

Tiriamo le somme

E’ stata una tre giorni molto bella; sapientemente organizzata da Alfonso Trinca e dal nostro Giuliano Franciotti (che ha messo a disposizione il circolo) ed arbitrata ancor meglio dal miglior arbitro in circolazione, almeno nel Lazio, Giuseppe Briglia. Gli spettatori sono stati tanti, come tanti sono stati i giocatori intervenuti dai vari circoli per disputare la finale o seguire la propria squadra. Il tempo non ci ha aiutato ma comunque tutto è andato per il meglio. Sinceri complimenti ai circoli che hanno portato a casa questo prestigioso trofeo ed anche ai componenti delle squadre finaliste: hanno passato il girone, vinto tutti gli incontri del tabellone ed hanno perso solo in finale.

ARRIVEDERI AL PROSSIMO ANNO (Anzi alla Fioranello)

Foto dal Campo
Le premiazioni
2017-11-08T23:58:10+00:00